Una vita per l'italiano

Una vita per l'italiano è un prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno dal Laboratorio Itals ad insigni personalità della cultura italiana.

Silvana Mangione

Laureata in legge all'Università di Bologna, dal 1991 è Consigliere eletta al Consiglio Generale degli Italiani all’Estero CGIE, l'organismo di consulenza del Governo e del Parlamento sui grandi temi che interessano le comunità all’estero. Da oltre quarant'anni promuove la lingua e la cultura italiana negli Stati Uniti d'America.

2016 - Maria Giuseppa Lo Duca

Maria G. Lo Duca è professore ordinario di Lingua Italiana presso l’Università degli Studi di Padova. I suoi interessi di ricerca riguardano la descrizione dell’italiano contemporaneo; l’acquisizione e l’apprendimento della lingua italiana, sia come lingua materna, sia come lingua seconda; la didattica della grammatica. Su questi temi ha presentato i risultati delle sue ricerche in numerosi convegni nazionali e internazionali, ed ha scritto una serie di monografie (tra cui si segnalano Creatività e regole, Esperimenti grammaticali, Lingua italiana ed educazione linguistica) oltre a numerosissimi saggi comparsi in note riviste e volumi collettivi.

Visualizza la galleria fotografica

2015 - Nicoletta Maraschio

Presidente emerita dell'Accademia della Crusca. La linguista italiana, professoressa ordinaria di storia della lingua italiana presso l'Università di Firenze, è stata la prima donna alla guida dell'Accademia della Crusca, della quale è stata presidente dal 2008 al 2014.

Ascolta l'intervista di Radio Ca' Foscari

2014 - Alessandro Masi

Il Segretario Generale della Società Dante Alighieri è stato insignito del riconoscimento per il grande lavoro svolto presso l’istituzione che dal 1889 tutela e promuove la cultura e la lingua italiana nel mondo.
"Sotto la guida di Alessandro Masi - spiega Paolo Balboni -  i comitati (i comitati locali della società Dante, ndr) hanno cominciato a considerarsi parte di una struttura, a coordinarsi sempre di più, a guardare al futuro e non solo a tener viva la memoria, a considerare l'italiano della comunicazione e non solo quello della grande tradizione letteraria, artistica, musicale. Masi sta trasformando radicalmente, profondamente, dal suo interno, la "Dante", e sta valorizzando sempre di più la qualità degli insegnanti, la loro formazione - che è lo specifico campo di intervento del Laboratorio Itals di Ca' Foscari".

2012 - Giulio Rapetti in arte "Mogol"

Il grande paroliere italiano ha ricevuto il riconoscimento a conclusione del XII ciclo del Master Itals di primo livello dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dopo la premiazione un’intervista-concerto del professor Fabio Caon che prende spunto dal volume  spunto dal volume “L’italiano parla Mogol: imparare l’italiano attraverso i testi delle sue canzoni” che Caon ha pubblicato per Guerra Edizioni.

Guarda l'intervista

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master:

Per rimanere sempre aggiornati

Trovaci nei social network e seguici