Bollettino Itals Settembre 2009

Settembre 2009
 
Supplemento alla rivista EL.LE - ISSN: 2280-6792
Direttore Responsabile: Paolo E. Balboni
Cari lettori,

Il numero che segue e il successivo sono, così come avvenne nel n. XX (Giugno 2007), interamente dedicati alle tecniche didattiche. Sono curati da Paolo Torresan.
È difficile pensare che le tecniche siano semplici “ricette”: il termine ci risulta riduttivo. Piuttosto esistono tecniche ben fatte, da un lato, che coinvolgono con eleganza e semplicità una o più strategie, che sono in grado di attivare un certo livello di coinvolgimento, e tecniche superficiali, dall’altro, barocche nella forma, prive di impatto nella maggioranza degli apprendenti o poco efficaci nel raggiungere un certo obiettivo linguistico.
Quelle che seguono, a nostro giudizio, sono tecniche ben fatte, orientate a esercitare diversi aspetti della lingua, frutto di esperienze diverse, di paesi diversi, che possono essere condivise e diventare patrimonio comune.
È molto bella la frase del regista francese Godard: “It’s not what you take, it’s where you take it to”, “Non è [questione] di cosa prendi, è questione di cosa raggiungi attraverso ciò che prendi”, che potremmo parafrasare con: "non è tanto il fatto che tu ricorra o meno a una certa idea, è come la usi, per quale scopo te ne servi, cosa raggiungi per mezzo di essa [che fa la differenza]".
Ci piace pensare che queste attività rappresentino un spinta per generarne di altre, e la creatività dei lettori sia stimolata a produrre varianti, ad aggiungere o a semplificare, a sperimentare un ordine diverso dei passaggi.
Siamo persuasi che ciò costituirebbe un riconoscimento dello sforzo degli autori.
Buona sperimentazione.

La redazione 



Sommario

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master:

Per rimanere sempre aggiornati

Trovaci nei social network e seguici