Master Itals II livello

Il bando e il calendario didattico con le indicazione per la frequenza del master itals 2° livello sono disponibili al sito:
Master Itals 2° livello 11° ciclo – Informazioni e modulistica ( http://www.unive.it/pag/4978 )

 

Master universitario di 2° livello  in Progettazione avanzata nell'insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri (Itals 2° livello)

Il Master ha lo scopo di qualificare sul piano glottodidattico: oltre a dare delle conoscenze più approfondite nel campo dell’insegnamento e della formazione, vuole dare una preparazione nei nuovi ruoli che richiedono conoscenze di tipo organizzativo e progettuale e quindi sviluppare la capacità di progettare e monitorare i vari percorsi di formazione.
Ci sono due tipologie di professionisti che vengono formati: la prima tipologia sono coloro che intendono ampliare gli aspetti glottodidattici per diventare insegnanti di italiano per stranieri in contesti di lingua straniera o lingua seconda (percorso didattico o di Ricerca-Azione); la seconda tipologia sono invece coloro che lavoreranno per la promozione della lingua e cultura italiane e quindi dovranno avere delle capacità di tipo organizzativo e progettuale (percorso progettuale).
Per il suo carattere specifico, il Master di II livello è rivolto principalmente a persone che abbiano già una formazione precedente nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano a stranieri.
Per gli insegnanti non aventi una formazione precedente certificabile in didattica dell’italiano a stranieri (requisito indispensabile per l’ammissione al Master) viene attivato da agosto a dicembre un percorso integrativo on-line.

Il titolo conseguito con il Master è un titolo culturale universitario riconosciuto in tutti i Paesi dell'Unione Europea e corrisponde a 60 C.F.U.

 

Per informazioni contattare:

Segreteria Organizzativa - Gestione Master
Ca' Foscari Challenge School

Dorsoduro 3859/A, 30123 Venezia
T +39 041 234 6853
master.challengeschool@unive.it

Master Itals II livello

Il Master nasce in seno al Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati che lo gestisce e coordina garantendo la copertura scientifica.

Il collegio dei docenti è composto da:

  • Balboni E. Paolo
  • Serragiotto Graziano

La struttura organizzativa e culturale del Master è la seguente:

  • il Master è proposto nell’ambito del Laboratorio ITALS; il controllo scientifico è garantito dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, la gestione organizzativa e amministrativa è affidata al Laboratorio Itals;
  • nel Dipartimento sono presenti le competenze che garantiscono la copertura scientifica, metodologica e tecnologica del Master. La struttura organizzativa si compone delle seguenti figure:
  • il Collegio Docenti, incaricato di definire le strategie del Master e di modificare o integrare il bando e il manifesto degli studi;
  • il coordinatore del Master, che ha la responsabilità del Master stesso e degli atti e delle persone in esso coinvolte;
  • i responsabili didattici di ciclo, che coordinano le attività didattiche dei cicli;
  • i responsabili dei percorsi di Ricerca, che organizzano e supportano le interazioni fra corsisti e tutor di ricerca
  • la segreteria amministrativa;
  • la segereteria didattica;
  • il webmaster, responsabile tecnico del sistema;
  • gli esperti, cui è affidato l’incarico di redigere i moduli di cui è composto il Master;
  • i tutor dei moduli, cui è affidata la gestione didattica dei moduli e il contatto con gli studenti
  • i tutor dei percorsi di ricerca, cui è affidata l’interazione con i corsisti per la progettazione e la sperimentazione dei percorsi di ricerca.

Il Master Universitario ITALS di 2° livello è organizzato secondo una logica modulare. Ciascun modulo seguito sotto la guida di un tutor comporta lavoro per 75 ore di studio, distribuite in media su quattro settimane.

Il Master Universitario ITALS di 2° livello comprende lo sviluppo di un percorso di ricerca da attuare presso l’istituzione (scuola, ente, società, ecc.) in cui lavora lo studente.

A conclusione ci sarà la redazione di una tesi che verrà discussa in presenza a Venezia.

 

 

1° blocco
I moduli vengono svolti on-line,
secondo diverse metodologie.

Moduli comuni a tutti gli studenti e avvio del percorso di ricerca individuale

E' composto di 5 moduli tutorati.

Sotto la guida di tutor esperti gli studenti iniziano ad elaborare i propri progetti di ricerca individuale.

2° blocco
I moduli vengono svolti on-line,
secondo diverse metodologie.

Moduli a scelta (2 moduli) e monitoraggio del percorso di ricerca individuale

E' composto di 2 moduli tutorati a scelta degli studenti. I moduli vengono avviati con un minimo di 12 iscritti.

Tutor esperti effettuano il monitoraggio dei progetti di ricerca individuale elaborati dagli studenti.

3°blocco
I moduli vengono svolti on-line
secondo diverse metodologie

Completamento del percorso di ricerca individuale e discussione tesi finale

Con l’aiuto di tutor esperti gli studenti concludono i propri progetti di ricerca individuale.

La tesina finale viene discussa a Venezia dallo studente nelle sessioni previste dal manifesto degli studi.

 

Il Master preparerà due tipologie di professionisti:

  • PERCORSO DIDATTICO: gli iscritti più orientati alla didattica potranno ampliare gli aspetti glottodidattici per diventare insegnanti capaci di riflessione e (auto)valutazione dei percorsi formativi propri e altrui;
  • PERCORSO PROGETTUALE: gli iscritti più orientati alla promozione della lingua e della cultura italiane potranno maturare delle capacità di tipo organizzativo e progettuale.

I percorsi di ricerca individuale sono considerati come il momento centrale dell’attività formativa del Master ITALS di 2° livello durante il quale lo studente elabora, sviluppa e completa un proprio progetto personale di analisi, intervento e riflessione sotto la guida di tutor esperti che seguiranno i progetti a distanza.

 

La scelta del percorso va effettuata all’atto dell’iscrizione.

 

Il Manifesto degli studi del Master Universitario ITALS di 2° livello prevede tre blocchi. A seconda della preferenza manifestata all’atto dell’iscrizione, gli studenti potranno sviluppare un percorso di Ricerca-Azione in classe (percorso didattico) oppure di ricerca organizzativa (percorso progettuale). Questa loro decisione condizionerà la frequenza del 1° modulo che è diversificato al fine di dotare ciascun gruppo degli strumenti di ricerca specifici. La frequenza degli altri moduli avviene invece in una classe unica.

 

1° Blocco - Moduli comuni a tutti gli studenti e avvio del percorso di ricerca individuale

Modulo

SSD

CFU

Tappa percorso ricerca

T01 - Metodologia della ricerca nella didattica delle lingue (percorso didattico)

oppure

T02 - Metodologia della ricerca nella progettazione culturale e didattica (percorso progettuale)

L-LIN02

6

 

 

 

 

R01 - Avvio del percorso di ricerca individuale

T03 - Grammatica e lessico dell’italiano: tra descrizione a acquisizione

L-LIN01

6

 

T04 - Le varietà dell’italiano, le microlingue, il CLIL e l’italiano dello studio

L-LIN01

6

 

T05 - Didattica della letteratura italiana

L-FIL12

6

 

 

 

 

R02 - Monitoraggio del percorso di ricerca individuale

T06 - Italiano L2 e LS in prospettiva interculturale

L-FIL12

6

 

 

 

2° Blocco - Moduli a scelta (2 moduli) e conclusione del percorso di ricerca individuale

Modulo

SSD

CFU

Tappa percorso ricerca

Un modulo a scelta fra:

- T07 - Aspetti neuropsicologici dell'apprendimento delle lingue

- T08 – Metacognizione e strategie di apprendimento

- T09 – Analisi delle interazioni comunicative

L-LIN02

6

 

Un modulo a scelta fra:

- T10 – Il Quadro Comune Europeo e l’italiano L2/LS

- T11 – E-learning e italiano L2/LS

- T13 – Tecniche di fund raising per la progettazione didattica e linguistica

L-LIN02

6

 

 

 

 

R03 - Completamento del percorso di ricerca individuale

 

 

 

 

Attribuzione dei crediti

E’ prevista una attribuzione di crediti per ogni modulo, per il percorso di ricerca finale, per la tesi finale.

Valore del Master e dei moduli in crediti

Modulo tutorato = 6 crediti

6 crediti x 7 moduli

= 42 crediti

Attività di tirocinio e stage
(Percorso completo di ricerca individuale)

12 crediti x 1 percorso

= 12 crediti

Redazione e discussione tesi finale = 6 crediti

6 crediti x 1 tesi

= 6 crediti

Intero Master

= 60 crediti

Totale ore (1 credito = 25 ore di lavoro)

60 crediti x 25 ore

= 1500 ore di lavoro

 

 

Modalità di frequenza

 

Il sito di riferimento per lo svolgimento delle attività del Master Itals di 2° livello è www.itals.it.

 

La frequenza dei moduli tutorati on-line prevede lo studio del modulo e l'interazione con gli altri appartenenti al gruppo e con il tutor per svolgere attività e discussioni. La frequenza dura quattro settimane e il superamento è attestato da una verifica finale e dalla valutazione dell'interazione al forum. Le attività on-line non hanno orari specifici ma si svolgono in un arco di tempo tale (alcuni giorni) da permettere a studenti con esigenze diverse (lavorative, di fuso orario, ecc.) di collaborare in maniera proficua attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione asincrona.

 

La frequenza da parte degli iscritti a tutte le attività formative del Master ITALS di 2° livello è obbligatoria. La discussione della tesi finale è organizzata sotto forma di seminario e l’intera sessione è considerata quindi attività formativa a cui lo studente deve assistere per intero (tolleranza del 10% di assenze giustificate sul totale delle ore previste). Nel caso dei moduli on-line, la frequenza viene attestata mediante il controllo delle attività svolte e il superamento della verifica finale di modulo.

 

Recuperi

 

Nel caso in cui uno studente non superi un modulo o per valutazione negativa o perché non ha potuto frequentarlo, accumula un debito che è tenuto a recuperare nel più breve tempo possibile secondo il calendario comunicato dal responsabile di ciclo. Alla fine del terzo blocco debbono essere recuperati tutti debiti.

 

 

La valutazione avrà un triplice aspetto:

  • Autovalutazione : lo studente potrà valutare il progresso durante lo studio del modulo.
  • Valutazione a distanza alla fine di ogni modulo in cui lo studente è invitato a rispondere a una serie di quesiti per poter passare al modulo successivo. Dato il carattere interattivo e collaborativo del modello di formazione nella valutazione finale di ciascun modulo verrà presa in considerazione anche la partecipazione attiva e propositiva alle attività del forum di discussione; senza partecipazione al forum non è possibile accedere alla verifica finale.
  • Verifica in praesentia durante il seminario finale di presentazione della tesi.
  • Durante il Master gli studenti devono obbligatoriamente frequentare un seminario in presenza a Venezia in corrispondenza del termine del Master. L’incontro a Venezia ha la durata indicativa di una settimana. Tale incontro ha il duplice scopo di verificare in presenza il lavoro dello studente, la sua tesi, e il lavoro svolto durante tutto il Master.
  • Durante il seminario gli studenti avranno la possibilità di presentare il loro lavoro, cioè la tesi, a tutti gli altri, ai tutor, agli esperti, discuterla e commentarla con il fine principale di condividere le esperienze.
1.     Per iscriversi al Master è necessario che il candidato sia in possesso di tutti i seguenti requisiti:

a)     titolo di laurea specialistica (tre anni + due) del nuovo ordinamento italiano nelle Facoltà di Lingue, Lettere, Scienze della Formazione (ex-Magistero) o titolo di laurea del previgente ordinamento (quadriennale) oppure titolo universitario straniero equivalente con indirizzo conforme (quadriennale o quinquennale);

b)    formazione nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano a stranieri (Master in Didattica della lingua e cultura italiane a stranieri di 1° livello, corsi di perfezionamento di almeno 100 ore con esame finale, percorso integrativo Itals di ammissione al Master di 2° livello, ecc.). ;

c)     esperienza lavorativa pluriennale nel settore specifico dell’insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri;

d)    lavoro in corso presso una struttura in cui si insegni italiano a stranieri (non necessariamente con mansioni didattiche).

I titoli di studio conseguiti all’estero, se non riconosciuti dalla normativa vigente, devono essere comparabili, per durata, livello e campo disciplinare, al titolo italiano che consente l’accesso al Master. Nel rispetto di tale principio, sulla loro ammissibilità delibera il Collegio dei docenti del Master.

2.     Non è consentita la contemporanea iscrizione al Master e ad altri corsi di studio universitari. Se già iscritto ad un corso di studi universitario l’interessato può avvalersi, se previsto dalla normativa vigente, dell’istituto della sospensione dagli studi per tutta la durata del Master, secondo le modalità stabilite dall’Ateneo di “prima” iscrizione.

3.     Ai fini dell’ammissione al Master è prevista una selezione in base al curriculum che deve essere dettagliato per quanto riguarda la formazione, le varie esperienze e le pubblicazioni nel campo specifico.

4.     Qualora il numero delle domande pervenute sia inferiore al numero massimo di posti disponibili, non verrà effettuata alcuna selezione. Sarà comunque verificato il possesso dei requisiti di accesso sopra indicati.

5.     Possono essere ammessi al corso anche studenti in procinto di laurearsi purché conseguano il titolo entro un mese dalla data di inizio delle attività formative. In questo caso l’iscrizione al Master potrà essere perfezionata solo dopo il conseguimento del titolo valido per l’accesso.

La tesi è intesa come prodotto finale del progetto di ricerca individuale sviluppato durante l’intero arco del Master ITALS di 2° livello.

 

L’ammissione al Master è subordinata al possesso, da parte del candidato, di una formazione specifica nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano a stranieri. Coloro i quali fossero in possesso di tutti gli altri requisiti di ammissione ma non di tale formazione specifica possono frequentare un precorso integrativo che si svolgerà da agosto a dicembre.

Il Master prevede l’assegnazione di n. 3 borse di studio che coprono i costi della sola quota di iscrizione. Le borse di studio verranno concesse sulla base dei requisiti di ammissione e ad insindacabile giudizio del Collegio Docenti. Le borse di studio vengono concesse a cittadini stranieri con titolo di studio in italianistica conseguito presso un’università straniera e che risiedano all’estero. Partecipano alla concessione delle borse di studio tutti coloro che chiedono l’ammissione al Master ITALS in possesso dei suddetti requisiti. Una volta verificati i titoli di ammissione e i requisiti, il Collegio docenti informerà i vincitori della borsa di studio. La borsa di studio non copre il costo della frequenza del percorso integrativo.

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master:

Per rimanere sempre aggiornati

Trovaci nei social network e seguici